• Gabriele Palazzolo

Cos'è l'Artificial Intelligence Marketing ? Spiegazione e Definizione

Quando si usa l’espressione “Artificial intelligence marketing” è per indicare una particolare tipologia di marketing che usa l’AI, sigla che indica l’intelligenza artificiale.

Questa, che ormai viene adoperata per diversi ambiti e aiuta l’uomo a svolgere diverse attività e a perseguire determinati obiettivi, può essere quindi impiegata anche per convincere i clienti a compiere “call to action” o a trasformare gli utenti in una potenziale clientela.


Se saprai usare al meglio l’AI potrai quindi svolgere un tipo di marketing particolare e potrai avere ancora più possibilità di aumentare il numero di clienti e di aumentare il tuo ritorno sull'investimento.


Artificial intelligence marketing: di che cosa si tratta esattamente

Si chiama “Artificial intelligence marketing” ma si può anche indicare con l’espressione “marketing con intelligenza artificiale”. Questa infatti può essere sfruttata proprio per avere un maggior numero di clienti, ma anche per convincerli ad acquistare i propri prodotti.


Per la precisione, l’AI marketing, altro modo per indicare questo ramo particolare, può anche servire per far capire al proprietario di un’azienda o di un’attività quali sono le tecniche più utili per convincere gli utenti e per colpire la loro attenzione.


Ulteriore obiettivo dell’AI marketing è quello di aiutare a comprendere meglio gli andamenti del mercato, dando veri e propri suggerimenti agli imprenditori, o comunque a chiunque voglia convincere i clienti.


Da aggiungere a tutto questo poi un altro importante scopo: quello di migliorare il livello di persuasione per cercare di spingere gli utenti a compiere una “call to action”.


Questa infatti non solo può generare valore per lo stesso utente, ma soprattutto per il proprietario aziendale e quindi per la tua attività! Può essere utile poi, per capire bene le caratteristiche dell’AI marketing, spiegare quali sono le tappe relative al suo funzionamento.


Come funziona l’intelligenza artificiale applicata al marketing

L’AI marketing si basa su un ciclo di raccolta, ragionamento e azione. Queste tre fasi infatti costituiscono il principio di questo particolare tipo di marketing ed è bene spiegarti i dettagli di tutti e tre, in modo che anche tu possa applicarli e aumentare le tue vendite o il numero dei tuoi clienti.


Per quanto riguarda la raccolta, si tratta di una serie di meccanismi e di tecnologie che vengono usate per raccogliere i dati dei potenziali clienti. Per la precisione, vengono raccolte diverse informazioni relative a tutte quelle persone che fanno parte del target di riferimento.


La raccolta però non prevede la registrazioni di dati personali, ma solo la “cattura” di info relative ai possibili interessi di quei clienti. In questo modo, l’intelligenza artificiale permette di migliorare le campagne di marketing e la promozione, ma anche tutte le tecniche di persuasione volte ad attirare nuove persone.


La fase relativa al “ragionamento” invece prevede la trasformazione dei dati raccolti. Si tratta quindi di una sorta di elaborazione che l’intelligenza artificiale svolge e che poi permette di portare all’azione. Questa invece si riferisce alla scelta di meccanismi utili per la persuasione e quindi a un miglioramento delle probabilità di successo e di aumento delle vendite.


Usando un meccanismo del genere infatti potrai migliorare non solo la tua attività, ma anche i tuoi guadagni. Certamente, per usare tutto ciò si devono avere anche certe competenze nell’ambito dell’AI, ma questo non è tutto. Sarà utile infatti conoscere anche più a fondo le tecnologie usate nel settore in questione.

Le tecnologie

L’artificial intelligence marketing presenta diverse tecnologie, come ad esempio quelle in grado di creare contenuti in automatico e di curarli sempre in modo artificiale, ma anche ricerche vocali e programmatic advertising.


Per quanto riguarda la prima, esistono infatti sistemi che compongono news o anche semplici testi, messaggi che vengono proposti direttamente al target scelto. Si tratta principalmente di promozione di eventi, ma anche brevi articoli.


Tra l’altro per realizzarli, il sistema prevede un’analisi molto avanzata di dati, ma anche un’attenta analisi di riconoscimento di foto, nonché il saper collegare eventi. Tutto questo meccanismo si basa sul cosiddetto “Machine Learning”.


La tecnologia più comune però è quella della ricerca vocale, che ormai viene usata non solo per strategie di marketing, ma anche su diversi dispositivi tecnologici. Puoi pensare infatti a Siri, Cortana, Alex, tutti sistemi che usano la ricerca vocale.


Per capire come questo meccanismo abbia a che fare con il marketing, si può parlare anche di SEO, ovvero di Search Engine Optimization, che consiste in una serie di regole da applicare sul contenuto, sia visivo, sia testuale o multimediale, per far sì che questo compaia tra i primi risultati di una ricerca Google.


Le tecnologie di ricerca basate sui comandi vocali infatti stanno modificando proprio la SEO. Di conseguenza cambiano alcuni sistemi per promuovere i propri contenuti e cambiano appunto anche regole utili per il marketing.


Altra tecnologia che rientra nell’AI marketing è il Programmatic Advertising, che consente di distribuire i vari annunci pubblicitari in modo specifico, mirato.


In questo modo si possono controllare i propri ads con una maggiore attenzione e questo permette di centrare al meglio gli interessi dei potenziali clienti.


Gli ambiti in cui l’artificial intelligence marketing è maggiormente applicato

Gli ambiti in cui si usa di più l’AI marketing sicuramente riguardano le attività imprenditoriali, in particolare quelle online. Si parla quindi di e-commerce, ma anche di customer care aziendale, di siti da sponsorizzare.


Il tipo di marketing in questione può essere utile per aumentare la propria pubblicità, realizzare campagne pubblicitarie di successo, accrescere il numero dei propri potenziali clienti e soprattutto centrare il loro interesse mostrando loro ads utili.


I sistemi tecnologici che fanno parte dell’artificial intelligence marketing infatti possono essere utili per farti capire quali tecniche devi adottare per aumentare la tua visibilità. Registrano infatti una serie di dati che ti indicheranno la “strada giusta da seguire” e quindi la strategia migliore da usare.


Imparare a usare questa particolare tipologia di marketing può permetterti quindi di ottenere una serie di vantaggi, anche perché gli algoritmi tecnologici usati dall’AI sono tra l’altro molto precisi, quindi sarà molto difficile sbagliare.


Adoperandoli infatti non solo aumenterai il numero dei tuoi clienti, ma potrai anche convincere quelli già presenti ad acquistare o a compiere call to action utili sia per loro, sia per la tua attività.