• Annalisa L.

Il Mindset vincete per fare tanti soldi con l'Affiliate Marketing

Aggiornato il: apr 7

L'affiliate marketing è una delle soluzioni. In parole povere l'affiliate marketing è vendere un servizio o un prodotto di un'altra società o di un'altra persone - chiamati affiliati - ed in cambio hai la percentuale del prodotto venduto; le vendite sono monitorate tramite link di affiliazione da un sito Web all'altro.

guadagnare con l'affiliate marketing nel 2020

Partiamo dal principio.


Affiliate Marketing, cos'è?

È il sogno di tutti guadagnare mentre stai facendo una vacanza o mentre stai dormendo. Ma come si fa a guadagnare in modo passivo?


L'Affiliate in sostanza diffonde la responsabilità del prodotto e della campagna a varie parti, per far sì che si sfruttino le capacità di varie di persone per una strategia di marketing più efficace.


Per far si che questo procedimento funzioni, si coinvolgono 3 diverse parti:


1) il venditore ed i creatori del prodotto:

chiamati anche Merchant, che sia un'impresa, un'azienda o un libero professionista, mette a disposizione il suo prodotto - che può essere un oggetto fisico o virtuale, come un corso -.

Il venditore non è attivamente coinvolto nella vendita on line, ma se si instaura una collaborazione più personale con l'inserzionista sarà molto più proficuo per entrambi ;


2) l'affiliato:

o chiamato anche inserzionista, si definisce chi promuove e commercializza il prodotto rendendolo più interessante ed accattivante per i possibili acquirenti. Se il consumatore finisce per acquistare il prodotto, l'affiliato riceve una parte delle entrate realizzate;


3) il consumatore:

che lo sappiano o no, i consumatori, grazie ai loro acquisti sono i motori del marketing di affiliazione; ma come si raggiungono i consumatori? Gli affiliati condividono questi prodotti con loro tramite siti web, blog e social media.


Come vengono pagati gli inserzionisti?

Gli inserzionisti vengono pagati in 3 modi diversi:


1) per vendita: è il metodo più comunemente usato e, come detto poco prima, il venditore paga l'affiliato sulla percentuale del prodotto acquistato dall'acquirente, la percentuale sul prodotto è già stipulata in partenza;


2) per click : in poche parole l'affiliato, dopo aver conquistato il consumatore, lo indirizza nel sito web del venditore. In questo caso l'affiliato viene pagato in base all'aumento del traffico web.


3) per Lead (contatto) : è il sistema più complesso perché vieni pagato in base alla conversione; l'affiliato deve convincere il consumatore a visitare il sito Web del commerciante e completare l'azione desiderata: sia che si tratti d'iscriversi per una prova di un prodotto, compilare un modulo di contatto, iscriversi a una newsletter, ecc...


Il problema degli affiliate inesperto

Cavolo, ho perso un sacco di soldi facendo affiliate marketing!!!


No, in realtà non è vero, in realtà oggi ho guadagnato parecchi soldi e quindi mi sto rilassando in spiaggia e ho un po' di tempo da dedicare alla scrittura.


Volevo parlare di un qualcosa che capita spesso a noi affiliate marketer, e che soprattutto agli inizi è pesante da gestire, ovvero la perdita di soldi nei giorni NO!


Lasciamo stare quelli per i Test, non sono mai soldi buttati, ma investiti.


Ma torniamo al dunque, chi ha già avviato le prime campagne con prodotti in affiliazione avrà notato che ci sono giornate dove sembra andar tutto male, invece di scalare il nostro business, iniziamo ad avere delle perdite... investiamo 100 euro al giorno e ne ricaviamo nemmeno 20...


...i motivi possono essere tanti, ma è quasi impossibile capirli fin fa subito, soprattutto se non hai ancora una grossa esperienza nel mondo dell'affiliate marketing.


Nella maggior parte dei casi non è colpa nostra e nemmeno di Facebook, può capitare infatti che i prodotti dei network essendo molto gettonati da altri affiliati, inizino a massa a sponsorizzare il tuo stesso prodotto e quindi la concorrenza diventa disarmante, ti stanno rubando clienti e tu non puoi farci nulla.

uomo in ufficio che lavora sul marketing

L’errore più grave? Agitarsi e far qualcosa!

Esatto, perché far qualcosa nell'immediato non porta a nulla, non possiamo mai capire quale sia il problema, se per facebook o per via della concorrenza.


Infatti ho notato (a mie spese purtroppo) che in questi casi, se di breve durata, circa 2-3 giorni massimo, può essere che Facebook sta facendo i capricci... e nella maggior parte dei casi è così.


L'errore che commettono gli affiliate marketer alle prime armi è quello di cominciare a modificare le campagne, gli adset, cambiare target, cambiare la creatività ecc… quando in realtà andava tutto bene, molto bene.


Così facendo non faremo altro che mandare in tilt l'algoritmo e ricominciare la fase di apprendimento, inevitabilmente questo peggiorerà le cose.


Una cosa che possiamo provare a fare dopo due giorni, - non prima mi raccomando! - è quella di duplicare gli adset, spegnere quelli vecchi e aspettare circa due giorni e vedere come va...


Se anche così la situazione che fino a qualche settimana fa stava andando alla grande non si stabilizza, allora significa che il prodotto si è saturato o avete troppa concorrenza, lasciate stare, spegnete tutto prima di perdere troppi soldi e puntate su un nuovo prodotto.


I network come worldfilia hanno centinaia di prodotti, quindi non fossilizzatevi solo su un singolo prodotto, solo perché a voi piaceva o stava andando bene.


L'affiliate marketing è anche questo, bisogna sapere quando lasciare andare e chiudere, un po' come il trading online.


Cosa deve avere un Affiliate marketer di successo?

Il Mindset!


L'arma più potente che puoi avere nell'affiliate marketing è il Mindset, infatti grazie ad una consapevolezza su ciò che stiamo andando a fare, una mente allenata e consapevole è un'arma che pochi riescono a padroneggiare e sarà quella che farà la differenza a lungo termine tra un Affiliate Marketer fallito e uno di successo!


Credimi, può sembrare una frase fatta, ma è così e te lo dico io che ci sono passato tanti anni fa... se mentalmente non sei disposto ad impegnarti, ad avere una mentalità positiva, a perseverare quando il gioco si fa duro ma soprattutto a non mollare alle prime difficoltà, allora avrai una strada rigogliosa, ricca di guadagni, ROI (return on investment) positivi e successi.


Domanda delle domande: Perché diventare un affiliato?

Ti do 7 buone ragioni:


1) Lavori da casa: se odi la vita d'ufficio lavorare smart working fa al caso tuo. Nessun collega fastidioso o capo rompi scatole e tutto comodamente in pigiama;


2) Reddito passivo: come per qualsiasi lavoro, ti devi alzare ed andare in ufficio, l'affiliate marketing invece ti consente di guadagnare anche mentre dormi, stai giocando con i tuoi amici o mentre sei al mare. Inizialmente investi il tuo tempo per progettare e programmare la campagna marketing, ma successivamente - che possano essere giorni, settimane o mesi - vedrai rendimenti continui man mano che i consumatori acquistano il prodotto. Beh, i soldi arriveranno un po' di tempo dopo, ma saranno comunque entrate costanti;


3) Flessibile: entrando in questo mondo stai diventando un libero professionista, non ti sentirai soffocato da regole e restrizioni aziendali; scegli tu i prodotti che pensi siano i migliori del mercato in quel momento, gestisci tu le tue ore di lavoro, inizi tu a progettare il tuo percorso di crescita;


4) Rapporto con i clienti? No grazie!: Nella stragrande maggioranza dei lavori, si ha il contatto con il pubblico, assicurandosi che i consumatori siano soddisfatti di ciò che hanno acquistato; nel marketing di affiliazione non dovrai preoccuparti di nulla, essendo che non ti occupi dell'assistenza (customer service) ma devi solo assicurati di collegare il consumatore al venditore; sarà poi quest'ultimo ad occuparsi di eventuali reclami.


5) Premi basati sulle prestazioni: con un lavoro tradizionale il tuo stipendio rimarrà sempre lo stesso, con l'affiliate più sei bravo a creare campagne coinvolgenti e più i tuoi incassi aumenteranno - anche sulla percentuale del contratto dei prodotti venduti con il venditore, infatti non è raro che gli affiliati dopo un certo numero di vendite chiedano una commissione più alta per ogni vendita- ;


6) Conveniente: tutti i venditori, prima di poter iniziare la vendita, devono uscire un'ingente somma di denaro per la realizzazione del prodotto da commercializzare e questo richiede un investimento elevato già dal principio; con l'affiliate marketing, essendo che stai sponsorizzando un prodotto fatto da terzi, non hai nessuna preoccupazione iniziale;


7) La SEO è fondamentale: cos'è la SEO? in parole povere "ottimizzazione per i motori di ricerca". Quindi il tuo scopo è posizionarti - tramite parole chiave - tra i primi posti nei motori di ricerca per essere la prima fonte di informazioni che trovano. Il tuo obbiettivo è cercate d'arrivare nei primi posti come "il miglior prodotto" o "la migliore recensione".


Se hai tempo o magari in un secondo momento, ti consiglio di leggere questo mio interessante articolo, un mio pensiero personale sull'affiliate marketing: Cosa ne penso dell'Affiliate Marketing?


Questo va applicato all'affiliate marketing ma anche nella vita, può solo portarti benefici.


Quindi, spero di averti chiarito le idee e averti dato un po' di speranza, soprattutto se le cose ti stanno andando male in questo periodo e il tuo portafogli ne risente.