• Gabriele Palazzolo

451 Contatti generati con Facebook Ads per un Corso di Formazione

Aggiornato il: apr 6

Lo screen è sicuramente “acchiappa like”, ma è la realtà dei fatti... e so già che molti di voi staranno pensando “si ma la qualità dei contatti è ciò che conta”, e sono d’accordo, come lo è anche il cliente.

schermata business manager lead generation

COME SI OTTENGONO QUESTI RISULTATI?


Con tanta... Fortuna.

Tu: ma in che senso ?


Quindi vi do subito tre informazioni;

1) Il cliente al momento ha un tasso di conversione del 15% circa (ma ci sono ancora molti in attesa e alcuni da contattare).


2) Ho usato il modulo Facebook, MA inserendo la conferma dei dati per limitare gli errori e il cliente mi ha riferito che la maggior parte dei contatti sono in target, e una piccola minoranza “spazzatura”.


3) Il corso che propone è abbastanza economico, parliamo di circa 250€


Bene, detto ciò, come ho impostato il tutto ? E perché ho detto FORTUNA ?

Parliamoci chiaro, se questa stessa campagna avesse avuto una nicchia diversa, sicuramente i costi sarebbe stati più alti, e questa è qualcosa al di fuori del mio controllo.


Il corso da Promuovere è “IMPUGNATURA CORRETTA” per educatori e/o genitori.


Ho molta esperienza per quanto riguarda la Lead Generation tramite modulo fb e ho imparato piano piano alcuni trucchetti per rassicurare le persone a lasciare il contatto e al contempo ridurre i contatti non in target. Queste cose le impari solo TESTANDO mese dopo mese soluzioni diverse e non esiste quella definitiva.


Per quanto riguarda le impostazioni dell’adset, ho inserito solo età dai 30 ai 60 e località. Fine.

Come ho fatto allora a profilare così bene ?

1) CREATIVITÀ 2) INTERVISTA AL CLIENTE 3) COPY


1) Raffigurare subito nell’immagine di cosa trattasse il corso ed evidenziare la problematica. Immagini vere e non stock.


2) Ho parlato con il cliente, facendomi dare quante più info. possibili e soprattutto facendo domande dirette e semplici, del tipo: “Perché dovrei seguire questo corso ?”. Può sembrare banale, ma è li che capisci come promuoverlo al meglio e soprattutto che problemi possa risolvere REALMENTE al target di riferimento.


3) Ho sfruttato tutte le informazioni, per parlare al Target come se fossi uno di loro, comprendendo la problematica e dando loro una soluzione che possa aiutarli ad acquisire una competenza indispensabile nel loro settore.


Ah, ovviamente analizzare i competitor aiuta anche a capire come già altri comunicano.

Queste tre opzioni le utilizzo SEMPRE e mi faccio anche mettere per iscritto tutto ciò in un questionario, cosa che vi consiglio di fare... a volte al cliente possono venire in mente cose a cui non aveva pensato durante l’intervista.


Budget giornaliero 10€ (bassino, ma il cliente ha altre 4 campagne attive su corsi diversi, e spende circa 60€ al giorno, quindi ha preferito iniziare smistando il budget così, per adesso).

Chiaramente la campagna deve ancora essere ottimizzata, al momento sto testando alcuni Copy e Creatività contemporaneamente.


IN CONCLUSIONE

Conosci il tuo pubblico e dai loro ciò che vogliono.

Non aver paura a fare domande al cliente, anche le più banali.

Fidati di Facebook, se gli dai le giuste “parole chiave” non avrà problemi a trovare il target ideale.


Se vuoi ottenere anche tu questi risultati per la tua azienda, visita www.gpmediamarketing.com per avere maggiori informazioni sui nostri servizi.

Ciao!