• Gabriele Palazzolo

Come guadagnare con gli NFT

Aggiornato il: apr 6

Per capire come guadagnare con i NFT occorre brevemente indicare cosa siano esattamente. La sigla sta per “Non Fungible Token” e si tratta di elementi digitali non “fungibili”, ovvero che non presentano alcun sostituto sul web.

Oltre a non poter essere sostituiti con beni dello stesso valore, non possono nemmeno essere suddivisi in più parti. Si tratta di media, foto, creazioni digitali come meme, ma anche skin che si possono usare nei videogiochi, GIF e qualsiasi contenuto digitale.


Attenzione però, perché i NFT non corrispondono alle opere digitali citate, ma ai diritti che i loro creatori hanno su di esse. Di conseguenza, questi token vengono considerati più come una specie di certificati che attestano l’autenticità di una creazione presente sul web.


È possibile guadagnare con un NFT, usando determinate piattaforme presenti in rete. Si pensi che proprio negli ultimi anni, sono state vendute addirittura delle GIF all’asta per più di 500 000 euro, o addirittura alcuni tweet possono essere acquistati o venduti.

Se vuoi approfondire parecchio, ho scritto un articolo molto dettagliato sugli NFT, ti basta cliccare qui.


Come guadagnare con i NFT: LE BASI

Per capire come guadagnare con i NFT prima di tutto occorre sottolineare che è impossibile scambiare un token digitale con un altro. Nessun elemento digitale del genere infatti avrà lo stesso e identico valore di un altro Non Fungible Token, ed è proprio questo il motivo per cui tale scambio non può avvenire in questo modo.

La compravendita avviene usando delle criptovalute, che sarà necessario scambiare in monete, prima di poterle effettivamente accreditare sul proprio conto corrente. Questo però non è tutto, anche perché occorre parlare di alcune piattaforme.


Chi vuole vendere o comprare NFT infatti deve utilizzare marketplace di beni non fungibili come ad esempio Known Origin oppure Nifty Gatewat, ma anche OpenSea.

Prima di conoscere queste piattaforme però ci sono altri passi da fare. Tra questi, prima di tutto occorre creare un portafoglio di criptovalute. Attenzione però, perché non potrai usare Bitcoin per scambiare i NFT, mentre altre criptovalute, come ad esempio Ethereum sì.

Si specifica anche che non occorre una profonda conoscenza riguardo l’ambito delle valute digitali, ma basterà fare un passo alla volta. Il primo passo da fare è quindi quello di realizzare un portafoglio digitale, perché solo in questo modo sarà possibile acquistare o anche vendere i token in questione.


Proprio tale portafoglio infatti ti garantirà di accedere in totale sicurezza nell’account e di cominciare a entrare nel mercato degli NFT. È possibile anche aprire il tutto in modo gratuito, a seconda della platform che si sceglie.


Il secondo passo da fare è quello di collegare il wallet digitale direttamente a un marketplace NFT, come quelli indicati precedentemente. Una volta effettuato il collegamento, si dovrà iniziare a realizzare i Non Fungible Token e poi pubblicarli.


Questo processo è utile per vendere i propri NFT e quindi per guadagnare da questi ultimi. Il processo è davvero semplice, così come è facile usare le piattaforme come OpenSea. Queste infatti vengono realizzate con configurazioni di comprensione elementare e di conseguenza ogni utente non incontra particolari difficoltà.


Quello che dovrai fare se vuoi guadagnare con i NFT è vendere la tua creazione e attendere il corrispettivo in criptovalute. Come accennato, prima di prelevare l’effettivo guadagno dal conto sarà quindi necessario realizzare uno scambio, usando un apposito exchange. Oltre a questo è opportuno conoscere alcuni consigli utili per capire come guadagnare con i NFT.

I consigli utili

È possibile usare qualsiasi tipo di piattaforma tra quelle presenti in rete, per guadagnare con i propri NFT. L’importante è scegliere quella più affidabile dopo aver letto molto attentamente tutte le istruzioni guida presenti sul sito, nonché anche le recensioni.


Meglio non fidarsi del primo marketplace trovato a casaccio nel web, tanto meno di quello poco conosciuto o nato da pochissimo. L’ideale sarebbe informarsi bene, ma soprattutto informarsi anche riguardo il processo da seguire per vendere i NFT.



Questo significa che se si hanno dei dubbi, meglio chiarirli subito ponendo delle domande a qualche conoscente esperto, evitando di mantenerli e magari di incontrare poi delle problematiche. Oltre a questo, per guadagnare con i token digitali non fungibili occorre realizzare dei contenuti davvero originali, che siano in grado di attirare l’interesse degli altri e che seguano le “mode” del momento.



Per fare un esempio pratico, se tantissimi utenti in un determinato periodo cercando determinati meme su un certo personaggio, è possibile realizzare opere digitali che li contengano e venderli. In questo modo, il guadagno potrebbe arrivare in modo più semplice, senza che sia necessario sponsorizzare i propri NFT.

Come si è visto, questi elementi rappresentano una nuova forma di guadagno online che tra l’altro si sta diffondendo in misura sempre maggiore negli ultimi anni.


PROCEDIMENTO PER GUADAGNARE CON GLI NFT

Prima di tutto devi entrare in un Network (marketplace) e farti approvare. Quello che utilizzo io è NFT SHOWROOM dove non richiede nessun costo per entrare e dovrai solamente pagare circa 2,5 dollari ogni volta che carichi una nuova arte digitale nel marketplace.


Per farlo dovrai creare un Wallet su Hive Keychain che è anche un tool che puoi aggiungere su chrome.


Comunque a questa pagina è spiegato step by step tutto il processo.


Consiglio bonus per farsi approvare: Completa il tuo profilo al meglio, crea un account instagram dove dovrai caricare le tue opere digitali e un portfolio online. Per approvarti, i moderatori analizzeranno il tutto e ti scriveranno in Direct su Instagram per verificare che sia realmente tu.


Puoi creare un Portfolio gratuito e in pochi minuti con Jimdo.


Dopo di che, non devi far altro che realizzare le tue opere.


Come realizzare opere digitali NFT per iniziare a guadagnare:

Il primo metodo è quello di fare da te! Scannerizza quadri originali che hai in casa, puoi fare anche delle foto in altissima definizione e ritagliarle al PC, oppure compra una tavoletta grafica e inizia a disegnare le tue opere da solo. Chiaramente devi avere le competenze.


Il secondo metodo è quello di chiedi a qualche artista locale o su piattaforme come Fiverr di dipingerti un'opera e dividervi i guadagni.


Il terzo ed ultimo metodo è quello di affidarvi all'intelligenza artificiale. Per questo potete utilizzare piattaforme come GoArt oppure Artbreeder, entrambi ottime piattafome per generare progetti o modificare opere che già avete e renderle uniche.


Vi lascio due opere realizzate da me;

https://nftshowroom.com/gabryox/gallery/gabryox_the-futurist_the-union-automa

https://nftshowroom.com/gabryox/gallery/gabryox_the-futurist_the-old-future