• Gabriele Palazzolo

Crescere su Instagram nel 2021 - Guida pratica

Aggiornato il: apr 9

Se il tuo obiettivo è quello di crescere su Instagram e aumentare il numero dei tuoi followers, allora dovrai impegnarti a rispettare alcuni semplici consigli, per riuscirci.

Non basta cercare di condividere contenuti interessanti, ma con i social a volte occorre pensare a vere e proprie strategie da dover adottare. Soprattutto nel caso tu avessi una pagina aziendale o un profilo tramite il quale vorresti sponsorizzare la vendita dei tuoi prodotti o servizi, dovrai curare ogni minimo dettaglio in modo che il risultato sia perfetto.


La prima cosa che dovrai fare è quella di imparare a conoscere Instagram a fondo: qualora tu non avessi un account o comunque non fossi molto pratico del social, sappi che devi iniziare a studiarlo e usarlo al meglio.


Ricorda inoltre che non si cresce sui social in un giorno, ma solo attuando con pazienza programmi e idee ben precise. Ci sono però anche tantissimi altri elementi che devi sapere, per crescere su Instagram.


Crescere su Instagram: cosa significa

Quando si parla di crescere su Instagram significa riuscire ad aumentare i propri followers, cioè i seguaci della propria pagina. In poche parole, si tratta di aumentare il numero dei propri fan.


Questo è fondamentale per chi vuole far salire l’asticella della propria notorietà, ma non solo: il social in questione non serve solo per riuscire a diventare sempre più conosciuti sul web, ma anche per aumentare la propria clientela, per stringere nuovi rapporti collaborativi e soprattutto per poter sponsorizzare i propri prodotti e servizi.


Per farti capire bene il concetto, puoi immaginare che Instagram sia come una vetrina: tu sei il negoziante e dovrai “costruirela tua vetrina, inserendo post che richiamino l’attenzione degli utenti proprio sulla tua merce. Questo meccanismo ovviamente può servire anche a chi si occupa di altri settori, come imprese, aziende o brand che magari vogliono solo aumentare la loro notorietà.


Insomma Instagram, se usato in modo corretto, può essere un vero e proprio trampolino di lancio.


Per riuscire in questi obiettivi e aumentare le tue vendite, i tuoi guadagni e i tuoi followers, dovrai gestire bene i tuoi strumenti. Questi sono prima di tutto la tua pagina Instagram, i tag, gli hashtag, le tue idee, i post che realizzerai.


Prima di arrivare ad analizzare questi elementi, ovviamente dovrai già aver preso dimestichezza con il social e aver già creato la pagina.

smartphone con la pagina aziendale di instagram

Definisci i tuoi progetti

Ricorda che se vuoi avere successo sui social ed in particolare su Instagram, la prima cosa che dovrai fare è riuscire a definire bene i tuoi obiettivi. Devi chiaramente fermarti e metterti a riflettere, chiedendoti cosa desideri ottenere. Questo è molto importante anche perché se non pensi ad uno scopo, non potrai mai muovere i primi passi per raggiungerlo.


Crea uno stile originale

Instagram ti permette di differenziarti dagli altri e-commerce, dalle altre imprese, dalle altre aziende e far apparire innovativi i tuoi prodotti. Sappi che questo si può verificare solo se adotterai uno stile originale.


Tale unicità deve apparire non soltanto nei contenuti che posterai, ma anche nel nome della pagina, che ad esempio dovrebbe essere corto, semplice da ricordare e dovrà contenere il logo della tua azienda, se è quella che vuoi sponsorizzare, ma non solo.


Uno dei tuoi obiettivi primari sarà quello di creare un’identità ben chiara e definita, perfetta per poter essere resa riconoscibile dai tuoi utenti. Un segreto molto utile che potrai adottare sarà il fatto di modificare le foto che inserisci, magari curandone la luminosità, gli effetti, i colori e rendendole più interessanti.


Se non conosci dei programmi utili, sappi che Photoshop è uno dei migliori a riguardo, ma in realtà ce ne sono tanti altri anche molto più semplici da usare, come Snapseed.


Ricorda che Instagram è nato proprio per postare solo immagini, almeno all’inizio. Queste quindi sono fondamentali e dovranno attirare l’utente mentre sta facendo “zapping” sul social.


Ci sono però anche tanti altri elementi a cui dovrai fare attenzione per crescere su Instagram.


logo instagram in clip art
creare contenuti su instagram

La qualità


Ricorda che il segreto per avere successo su Instagram è postare contenuti di qualità e la chiave della tua riuscita non è nella quantità.


Questo è molto importante, anche perché molti fanno l’errore di riempire la pagina o il profilo con post continui e questo è sbagliato. Gli utenti in questo modo non hanno nemmeno la possibilità di vederli, anche perché saranno subito sorpassati da altri tuoi post, e poi altri ancora.


Questo non ti permetterà di fare visualizzazioni, né di sponsorizzare al meglio i tuoi prodotti. Ricorda che crescere su Instagram significa aumentare il numero dei follower: il tuo pubblico ti seguirà se troverà i tuoi contenuti interessanti e se avrà modo di vederli e condividerli.


Ricorda anche che se hai un sito web o una landing page, potrai benissimo inserire il link che rimanda a tutto questo, nella descrizione della tua pagina. Ovviamente, se inserisci tale collegamento, anche il tuo spazio web e la landing dovranno essere di ottima qualità, per attirare l’attenzione degli utenti.


Business Manager di Facebook


Se hai una pagina su Instagram e vuoi far crescere il numero dei followers, allora la soluzione consiste nel sponsorizzare i tuoi post direttamente con il Business Manager di Facebook.


Si tratta di una piattaforma completamente staccata dal social network, alla quale si accede addirittura con un altro sito: Business.facebook.com. Questo strumento è molto comodo, perché permette di occuparsi della gestione di diverse pagine e della campagna pubblicitaria, direttamente da un unico pannello di controllo, ma non solo.


Con questo sistema, potrai tranquillamente stabilire i parametri per definire il tuo target, cioè il pubblico a cui ti riferisci. Tutto ciò è fondamentale: se vuoi vedere la tua pagina crescere, o vedere sempre più fan sul tuo profilo, dovrai analizzare proprio attentamente i tuoi followers.


Puoi anche utilizzare il Creator Studio, che ti permette tramite la tua pagina facebook di collegare anche quella Instagram, poter programmare i post, guardare le statistiche e molto altro ancora.


varie persone diverse in diversi target
buyer personas

Il target


Come già anticipato, si tratta degli utenti che possono vedere i tuoi post. Quello che tu dovrai fare è “targetizzare”, cioè selezionare bene la fascia di persone alle quali indirizzare i tuoi contenuti. Se gestirai tutti con il Business Manager, potrai tranquillamente inserire, negli appositi campi presenti nella schermata delle impostazioni della pagina, sia l’età del target a cui vuoi riferirti, sia il genere, la lingua.


Ovviamente questa è la miglior soluzione per raggiungere migliaia di persone e farti conoscere, ma è - ovviamente - a pagamento.


Questo tipo di lavoro però non consiste solo nel sistemare a livello tecnico i parametri della campagna pubblicitaria, ma dovrai pensare al target anche quando scrivi un post che pubblicherai sulla pagina, oppure anche quando vuoi inserire una foto.


Non potrai sempre rivolgerti ad una clientela generale, anche perché i tuoi prodotti e servizi saranno soprattutto utili ad una determinata fascia ben precisa, ed è proprio a quella che ti dovrai rivolgere.


Pubblica con regolarità


Ricorda che è molto importante pubblicare con una certa regolarità. Nello stesso tempo però, non devi lasciarti prendere dalla mano e rischiare di pubblicare troppo spesso.


Diversi studi hanno dimostrato che in media ogni utente rimane su Instagram 3 ore circa, o comunque è così per circa il 90% degli utenti. Dato che è stata stimata questa tempistica, l’ideale sarebbe proprio pubblicare ogni 2 giorni. Qui sorge una domanda ovvia: quando pubblicare?


info grafica dei migliori orari per pubblicare su instagram nel 2020
migliori orari pubblicazione instagram

Gli orari in cui pubblicare


Esistono degli orari strategici in cui puoi pubblicare e altri invece che sono vivamente sconsigliati, anche perché in certe fasce orarie è minore l’afflusso di utenti. Tra queste ultime ci sono soprattutto le ore della notte oppure quelli della mattina presto, come 6-8.


Un orario perfetto per poter condividere contenuti è nel pomeriggio, esattamente dalle 14 fino alle 17.


Ricorda infatti che Instagram è un social molto apprezzato dai giovani, soprattutto dagli adolescenti. Questi ultimi di solito sono liberi in quella fascia oraria, mentre la mattina sono a scuola.


Molto strategica può essere anche la fascia oraria dalle 19 alle 21 circa, proprio nel momento in cui molte persone si trovano a casa, e si presuppone che abbiano finito di lavorare.


C’è anche un altro elemento molto utile e caratteristico di Instagram, perfetto da sfruttare per far crescere i propri follower: gli hashtag.


Hashtag


Sono uno strumento tipico di Instagram, e altro non sono che delle parole chiave che gli utenti inseriscono, su ogni post o foto che condividono. Il simbolo # è caratteristico del social ed è proprio questo cancelletto che deve precedere ogni parola chiave.


Queste ultime servono anche per poter cercare un contenuto su Instagram ed è proprio così che, mentre una persona sta digitando una keyword, potrebbe apparire il tuo profilo o il nome della tua pagina. Per questo motivo, il consiglio che dovrai seguire è quello di inserire 30 hashtag su ogni post.


Instagram infatti ammette come numero limite proprio 30, ma non c’è motivo per cui non dovresti sfruttare interamente questa cifra.


Ti consiglio di mettere 10 hashtag molto popolari, 10 abbastanza conosciuti ed utilizzati e 10 relativi alla tua nicchia, poco utilizzati.


Nel caso poi non ti dovessero venire in mente molti hashtag da poter inserire, allora qui deve subentrare un altro segreto molto utile: inserire il nome di una pagina più famosa della tua, in modo che potresti facilmente apparire tra i risultati cercati dagli utenti.


Se ancora trovi difficoltà, allora ti consiglio di scaricare l’applicazione TagsForLikes, che suggerisce ad ogni utente lunghe liste di hashtag da inserire.


clip art delle storie su instagram
storie instagram

Le Stories


Questo è un altro comodissimo strumento che Instagram mette a disposizione degli utenti. Le Stories non sono altro che contenuti multimediali che vengono inseriti in alto sul social in modo che gli utenti possano vederli a proprio piacimento, scegliendo quello che più li incuriosisce.


Questi contenuti però durano solamente 24 ore, quindi l’ideale sarebbe crearne sempre di nuovi, in modo che la clientela sia spinta a cliccare in maniera quotidiana.


Tagga altri account


Un altro metodo utile per crescere su Instagram è quello di taggare altri account, soprattutto quelli che appartengono a pagine molto famose e che presentano già migliaia di followers.


Questo è molto importante, anche perché in questo modo potresti presto comparire nella sezione “Esplora” presente proprio per far scegliere agli utenti i contenuti più interessanti sui quali cliccare.


Alti livelli di engagement


Si chiama “engagement” oppure anche “interazione” e riguarda il fatto di invitare l’utente a cliccare sulla propria pagina, a commentare i propri post, a cercare di compiere azioni proprio sui tuoi contenuti.


Tutto questo è possibile e puoi raggiungere lo scopo in diversi modi: prima di tutto devi fare in modo che i tuoi contenuti siano molto interessanti, in grado di attirare la curiosità, ma non solo. Sarà anche necessario che il tuo target inizi a scoprire i vantaggi che avrebbe, se ti contattasse o se commentasse la tua pagina, se interagisse con te.


Per questo motivo, dovrai studiare bene delle strategie per cercare di aumentare il più possibile il grado di interazione.


Puoi creare sondaggi, dare informazioni utili, creare post virali, etc.


Professionalità


Ricorda sempre che non deve mai mancare la tua professionalità, persino nel caso in cui volessi sponsorizzare qualcosa che abbia a che vedere con l’ironia, come ad esempio giocattoli o pupazzi buffi, o qualsiasi altro elemento che possa far sorridere.


Anche in quel caso dovrai sempre apparire professionale, cioè puoi usare un tono ironico ed informale, ma l’importante è che gli utenti non ti vedano come una persona poco onesta, poco seria e soprattutto non affidabile.


Questa immagine sarebbe una delle peggiori in assoluto e in più potrebbe creare gravi danni alla tua pagina o azienda.


Allarga il cerchio


Ci sono tantissimi modi per riuscire ad allargare il numero dei propri followers, che spesso consistono anche nel fatto di stringere accordi con pagine più grandi, proprio per aumentare l’uno il numero di seguaci dell’altro.


In realtà, per far sì che questo accada, basterà anche stabilire un rapporto di comunicazione molto attivo con i propri fan, in modo che siano loro poi a suggerire ad altri conoscenti di seguirti!


Verifica le interazioni


È molto importante monitorare in continuazione i risultati della tua pagina Instagram, del tuo profilo, insomma di quello che tu stai mostrando agli utenti. Per controllare se il numero delle visite è cresciuto, potrai utilizzare diverse soluzioni.


Nel caso tu avessi una pagina Instagram, l’ideale sarebbe, utilizzare il pannello integrato su instagram, dove potrai analizzare le statistiche generali del tuo account.


Oltre a quest’ultimo, potrai usare anche un comodo strumento chiamato “Iconosquare”, che ti permetterà di verificare quanti follower hanno interagito con un determinato post e se il loro numero è salito nell’arco di un certo periodo.


Se però tu volessi sponsorizzare un e-commerce tramite Instagram, allora meglio approfittare soprattutto di Google Analytics, famoso strumento che permette di vedere i tassi di conversione e il numero di visite mensili ad un sito, così saprai quante persone sono arrivate al tuo sito grazie al Social che stai utilizzando.


Utilizzare questi metodi ti aiuterà senza dubbio a valutare bene ogni cosa e soprattutto a tenere la situazione sempre monitorata. Insomma, con tutti i consigli descritti riuscirai a crescere su Instagram in pochissimo tempo.