• Annalisa L.

Crescere su Youtube nel 2021 - Guida e Segreti

Aggiornato il: apr 6

Ormai è risaputo, Youtube è il secondo motore di ricerca più usato: ogni giorno quasi un miliardo e mezzo di persone ci navigano - almeno un'ora - ed ogni minuto vengono caricati quasi 400 ore di video.

come crescere su youtube giuda e segreti

Quindi perché non approfittarne? È una miniera d'oro per far crescere il proprio marchio e/o la propria azienda, moltissime imprese si affidano a creators per far crescere la propria cerchia di seguaci.


Come posso farmi conoscere su Youtube?

Ci sono tantissimi modi per poter crescere su youtube, ma io ti svelerò quelli più importanti e funzionali per poter sia crescere ma anche poter migliorare la tua SEO - ottimizzazione per i motori di ricerca-, quindi tieniti forte perché la tua crescita sarà a 180°.

  • Creare il tuo marchio/ identità su youtube

Come primo passo, quando crei il tuo canale, devi dar vita al tuo logo.


La creazione del proprio logo è fondamentale perché l'immagine diventa identificativa con la tua persona, essenziale per creare e sviluppare la tua community.

Quando una persona entra nel tuo canale YouTube, o lo cerca, capisce immediatamente che è tuo perché si distingue, ha una propria identità. Io ti consiglio di scegliere un nome semplice e che sia facile da ricordare, ma soprattutto descrittivo.


Ottimizza i tuoi video

1) Per ottimizzare i tuoi video devi usare le parole chiave, le quali devono essere semplici e brevi: così che YouTube capisca che tipi di video tratti, calcolando il tuo posizionamento, il tema, ecc...

In poche parole identifica il tuo canale e ti garantirà un ottimo posizionamento SEO. Ma dove inserire le parole chiave? Dovrai "smanettare" un po' tra le opzioni avanzate.


Mi raccomando, devi concentrati sulle prime 100 parole della descrizione canale: nei risultati di Youtube compariranno solo le prime 3 righe, e da lì gli spettatori sapranno cosa proporrai loro nei tuo video.


2) Il tasto "i" in alto a destra è un ottimo modo per far interagire i partecipanti ai video: puoi far loro domande con scelta multipla per dal loro modo di far sapere cosa ne pensano su un particolare tema che stai trattando, e li inciti a scrivere un commento per approfondire, mettere un mi piace e condividere con un'altra persona per aprire un dibattito.


Chi fa affiliazione lo usa per rendere più rapida la vendita del prodotto trattato e quindi per indirizzarlo al sito di vendita.


Quindi, nel tasto "I" troviamo 6 tipologie tra cui scegliere: merce, raccolta fondi, video, playlist, sito Web associato e finanziamento dei fan.


3) Un altro modo per ottimizzare il tuo canale è l'aggiunta dei Tag, ma non esagerare! I tag servono tantissimo per la SEO quindi cerca di usare le parole chiave necessarie per analizzare il tuo video.


Aggiungi sottotitoli e descrizioni

1) Se hai un buon budget da investire ti consiglio di tradurre i tuo video in più lingue: così potrai attrarre persone di più nazionalità a seguirti; al contrario, se hai poco budget allora investi il tuo tempo alla traduzione dei sottotitoli, mi raccomando non confidare sulla traduzione automatica perché la maggior parte delle volte l'algoritmo non traduce in modo ottimale: assicurati di tradurre al meglio, così che l'algoritmo di Youtube posiziona bene il video nella giusta categoria!


Se aggiungi i sottotitoli, assicurati di non esagerare col testo: se uno spettatore è impegnato con la lettura non riuscirà a seguire anche il video e pian piano la sua soglia d'attenzione diminuisce o svanisce, arrivando a non seguire più il canale o saltandolo in partenza.

I video devono essere facili e piacevoli da guardare, è essenziale per attirare (e trattenere) il tuo pubblico.


2) La descrizione sotto al video è molto importante, fa sì che ciò che appare proprio sotto i tuoi video ottimizzi la SEO: La descrizione può essere inserita direttamente dalle opzioni avanzate di YouTube, ma perché farlo? Perché così sarà utilizzato ogni volta che pubblichi un video, consentendoti di completarlo in base al nuovo video caricato e concentrarti sulle parole chiave.


Per finire con la descrizione, ti consiglio d'aggiungere dei tuoi siti paralleli, consenti così d'arricchire il tuo marchio (landing page, pagina Facebook, account LinkedIn, ecc.).


Creare una playlist e un trailer adatto

1) È importantissimo dare allo spettatore un'interfaccia semplice e veloce, per far sì che sia chiara da comprendere e faciliti la navigazione sul tuo canale; se carichi molti video senza selezionarli ed incanalarli nella playlist adatta porti solo confusione e non dai modo di far trovare ciò che si sta cercando.


2) Una delle prime cosa da fare prima della pubblicazione è quella d'inserire un trailer: è la prima cosa che i visitatori vedranno!


Deve essere, quindi, breve ed interessante perché deve mettere curiosità e incitarli a cliccare il video; mi raccomando: cerca di sfruttare al massimo la tua creatività, hai solo 30 secondo per attirare la loro attenzione, ma se il trailer è un po' più lungo, cerca di mettere le informazioni più interessanti o importanti all'inizio, e cerca di configurarlo in modo che si avii in automatico!


Chicca BONUS: sapevi che puoi scegliere che tipo d'immagine inserire come anteprima? Un'anteprima che incuriosisce o che attraente ha più possibilità ad invogliare l'attenzione!

tasti di condivisione video (whatsapp, facebook, google + , email, ecc..)

I social network sono essenziali

Una delle cose che non dobbiamo sottovalutare è quella di collegare i vari social network alla piattaforma di Youtube, per far si che le persone che ti seguano hanno modo di condividere tramite social - come facebook, twitter, google +, ecc.. - o messaggistica i tuoi video.


Ma come si fa? Niente di più semplice: scegli il video che desideri condividere, seleziona "Condividi" e fai clic sull'icona "Incorpora".


Quindi copia il codice HTML ed incollalo nella pagina del tuo sito o blog ed il gioco è fatto!

Il vantaggio è che i tuoi visitatori scopriranno così il tuo canale YouTube!


Se realizzi molti brevi video, collegarli al tuo blog oppure alla tua pagina Facebook ed instagram, così l'utente può decidere di seguirti nelle varie piattaforme e non perdere mai le tue ultime novità!


Esiste una durata giusta per i video su Youtube?

Nì, il video di per se più è lungo e più hai modo di monetizzare, ma... devi trovare un modo per coinvolgere i tuoi spettatori, cerca di renderlo sempre interessante sennò inizierai ad annoiare, e quindi dopo pochi minuti, passeranno al prossimo video.


Mi raccomando! Devi sempre cercare di portare contenuti di qualità, evitando video frivoli o non attinenti con la tua persona. Cerca di essere vero: se provi a fregarli, andranno da un'altra direzione.



Oltre questo, l'algoritmo di Youtube analizza quanto tempo gli spettatori stanno "incollati" ai tuoi video, quali sono i più più visti, quali vengono condivisi, quanti commenti ricevi e soprattutto il numero d'iscritti.


Creare contenuti interessanti è molto impegnativo, lo so, ma aggiungere solo parole chiave o far un trailer accattivante di certo non aumenterà i tuoi seguaci.


Se il mondo di Youtube è ancora nuovo per te, prova a creare vari video diversi tra di loro per sapere quale è quello più adatto a te e che interessa di più alla community.

Il lavoro è molto lungo e lento, i risultati non arriveranno subito quindi non agitarti o stressarti troppo; vai pian piano, potrebbe persino piacerti e divertirti.


Promuoverti su Youtube

Un altro modo per farti conoscere è la collaborazione con un altro Youtuber che parla alla tua stessa nicchia.

Realizzando delle live o video di discussione, è sempre un'ottima idea; in questo modo raggiungerai le persone che seguono il tuo concorrente ed inizieranno ad interessarsi a te, così facendo amplierai il tuo pubblico.


Lo scopo è quello di far l'intervista per fa si che venga condivisa sul tuo canale e/o nel suo; inutile dire che l'obbiettivo è quella d'intervistare un Youtuber con molti più seguaci di te.

Non ti dico che sarà facile, ma per iniziare chiedi ha chi ha più o meno lo stesso numero d'iscritti dei tuoi.


Per farti notare da loro dovrai fare delle mosse tattiche come: iscriverti ai loro canali, commenti i loro video - in modo intelligente -, apprezza i loro lavori, o condividili; promuoverai il loro canale, ma allo stesso tempo il tuo.

gestione commenti di youtube agoraplus

Approfitta dei commenti

Una delle cose da fare spesso e volentieri è quella di rispondere ai commenti che ricevi: chi commenta sotto al tuo video sono persone che hanno avuto un particolare interesse, quindi ritaglia del tempo per rispondere.


Cerca di prestare sempre attenzione al tuo pubblico sia con qualche mi piace, che commentando in modo vero e proprio: i tuoi seguaci apprezzeranno molto e saranno più invogliati a commentare altri video che proporrai.


Esiste una "scorciatoia" per i commenti, puoi aggiungere il tuo canale YouTube al tools di Crome chiamato "Agorapulse" per gestirli in modo più semplice: da quì puoi mostrare, accettare, rifiutare, rispondere o nascondere i commenti.


I commenti sono indispensabili sopratutto perché se i tuoi iscritti fanno domande su un prodotto o su una discussione da te affrontata, puoi usali per interagire con loro e creare una botta e risposta che la SEO apprezza tantissimo.

PS: Non dimenticarti di menzionare e ringraziare gli utenti che hanno posto le domande!


Come posso creare i miei video?

Esistono molti ottimi programmi o siti per fare video making, purtroppo i migliori di solito costicchiano, e non poco.


Se hai un budget non molto alto ti consiglio di usare TubeBuddy, il quale offre in modo semplice: l'elaborazione dei video, i vari tipi di modelli per la schermata finale, puoi scegliere l'emoji, ecc...

Per iniziare va più che bene, però se i tuoi iscritti aumentano, dovrai cambiare programma. Prima d'acquistarlo, se vuoi vedere come ti trovi, c'è la versione gratuita.


Non devi per forza spendere soldi per creare un canale YouTube popolare, la cosa importante è offrire video interessanti, monitorare e gestire i commenti e prestare molta attenzione alle statistiche di YouTube.


Si può sfruttare Instagram per aumentare gli inscritti?

Certo che si! Il fulcro di quest'app sono i video, le illustrazioni e le foto, quindi potresti usarli a tuo vantaggio.


Puoi usare Canva per creare delle foto o illustrazioni accattivanti che si colleghino alla playlist che hai sul tuo canale youtube, nella descrizione - insieme ad hashtag pertinenti e più usati - inserisci il link del video, invitando i followers ad iscriversi, commentare o a mettere un mi piace.


Puoi provare anche con Pinterest creando delle tabelle corrispondenti alla playlist creata, in più piattaforme sei e meglio è, no?


Se fai affiliate e lo scopo è vendere un prodotto, assicurati d'includere un URL nella descrizione del video, chi ti segue non vuole "perdersi" nella tua pagina ma è interessata a quel singolo prodotto, quindi cerca di semplificargli la vita il più possibile.

Di norma le persone che usano i social, sono lì per distrarsi o rilassarsi, quindi meglio mantenere questo status: più sono facilitati e più acquistano il tuo prodotto.


Come trattenere il tuo pubblico?

Adesso che hai un bel numero d'iscritti devi far in modo di trattenerli, ma come fare? Devi far loro un regalino: ai più fedeli gli regali un groupon, una maglietta personalizzata, prodotti in edizione limitata, se fanno il loro primo acquisto gli dai un gadget in omaggio.

Ci sono tantissimi modi, pensa a quello che potrebbe incentivarli a fidelizzarsi.

scheda Fan e follower di Agorapulse per scegliere dei micro influencer marketing

Influencer? È sempre la scelta migliore!

Hai letto benissimo! Ho proprio detto Influencer. Alcuni li sottovalutano o non vedono il loro potenziale, ma ormai l'influencer marketing va sempre più in voga; moltissimi ristoranti, palestre, aziende ecc.. chiamano gli Influencer per portare più clienti nella propria attività, farsi conoscere, pubblicizzare un prodotto, e molto altro.


Anche se è un PRO per far conoscere un determinato prodotto o struttura, ha anche il suo CONTRO. E quale sarebbe? Di sicuro non è economico o gratuito. Se un influencer ti sta sponsorizzando vuole qualcosa in cambio, che può essere da una cena x2 fino ad arrivare a esser pagato: stai comunque sfruttando i follower che si è conquistato faticosamente, e un piccolo incentivo è un buon compromesso per il suo tempo dedicatoti.


Un'altra cosa che devi mettere in conto è che devi trovare un influencer che rifletta i valori del tuo marchio, quindi se vendi prodotti bio e vegani devi trovare qualcuno che fa vlogger di questo tipo; o - ancora - se vuoi vendere un abbonamento in palestra o prodotti che usano i bodybulder allora devi trovare l'influencer di quel settore specifico.


Puoi utilizzare la scheda "Fan e follower" di Agorapulse per trovare in modo rapido gli influencer che cerchi in base alle categorie adatte.


Cosa importante: non affidarti ad un solo influencer! Non tutti sono disposti ad accettare la tua richiesta, ciò che gli proponi o hanno del tempo libero per te in quel determinato periodo.


Se sei all'inizio ti consiglio di contattare dei micro influencer, vi aiuterete a vicenda ad ampliare la propria cerchia di seguaci. e di sicuro l'offerta sarà più ridotta rispetto ad un influencer già affermato, per esempio, puoi regalargli dei prodotti gratuiti da testarli prima di farglieli promuovere (2 piccioni con una fava!)


Costruirsi una community su YouTube significa anche costruire una rete di colleghi, in più ambiti, che si aiutano a vicenda.


Spero che con la tua ricerca sia stata soddisfacente! Ti ho detto tutto ciò che so su come crescere e farti scoprire in questo mondo tortuoso.