• Gabriele Palazzolo

Metodi di guadagno online nel 2021

I metodi di guadagno online nel 2021 ormai sono numerosi. È possibile infatti svolgere delle attività tramite la rete che permettono di ottenere un certo profitto. Per effettuare alcune di queste servono i social, come ad esempio Instagram, ma in realtà non solo.

ragazza con bitcoin sugli occhi

Si pensi infatti anche al trading online oppure anche allo svolgimento di sondaggi retribuiti oppure a piattaforme dove è possibile avere un proprio canale, come YouTube. In alternativa, per arrotondare il tuo stipendio, puoi anche iniziare a vendere dei videocorsi in rete.


Non termina qui però la lunga lista di metodi per guadagnare online nel 2021, anche perché ne esistono diversi. Alcuni di questi possono diventare anche molto redditizi, mentre altri possono aiutarti ad aumentare di poco il tuo reddito mensile.


Metodi di guadagno online nel 2021: ecco quali sono quelli principali

Tra i metodi di guadagno online nel 2021 ce ne sono davvero tanti e per farti avere delle idee ben chiare è bene indicarli direttamente con un elenco:

  • influencer, tramite i canali social

  • avere un canale YouTube con milioni di seguaci

  • vendere videocorsi

  • trading online

  • aprire un blog o un proprio sito

  • e-commerce

  • svolgere sondaggi online

  • scrivere un e-book

  • diventare freelancer

  • affiliate marketing

Questi sono i principali metodi di guadagno online nel 2021 e ora ti spiegherò diversi dettagli per ognuno, in modo che anche tu possa arrotondare il tuo stipendio tramite queste attività, se lo desideri.


Influencer, tramite i canali social

È un’attività che permette di generare profitti, solo se però i seguaci diventano molto numerosi. Stiamo parlando in questo caso di diventare un influencer, anche se non è così facile come sembra.


La prima cosa che dovresti fare per iniziare a guadagnare è avere milioni di persone disposte a seguirti, ma non basta inserire su Instagram o sul proprio profilo di TikTok dei post o video particolari, per stupire gli altri.


Per diventare un vero influencer infatti occorre postare con una certa regolarità e seguire un filo conduttore, ovvero una tematica che possa interessare una parte del pubblico online ben precisa, quindi un target scelto.


È vero infatti che molti influencer riescono a ottenere numerosi seguaci già solo raccontando la loro giornata o momenti di essa, ma è anche vero che per cominciare dovrai anche attirare l’attenzione di diverse persone.


Scegliere un tema preciso, come per esempio insegnare qualcosa o ad esempio parlare solo di determinate tue passioni e magari dare dettagli a riguardo, può aiutarti a creare una nicchia precisa di pubblico, che ti seguirà costantemente e che poi aumenterà.


Per diventare famosi sui social però occorre tempo, quindi non aspettarti di monetizzare dopo i primi post. Ricorda che dovrai pubblicare con costanza e curare il tuo profilo al meglio, postando sempre elementi interessanti e in grado di coinvolgere. Non si tratta di un’attività semplice e non tutti riescono ad ottenere numerosi seguaci.


Avere un canale YouTube con milioni di iscritti

Aprire un canale YouTube è un altro modo per aumentare il proprio profitto, ma attenzione. Questo non vuol dire che non appena ne aprirai uno, allora inizierai a guadagnare. Anche qui infatti la strada è lunga e anche qui occorre tenere conto di alcuni elementi fondamentali.


Anche in tal caso infatti dovrai scegliere una tematica su cui baserai i tuoi contenuti. Per aiutarti a trovarla, possono esserti utili queste domande:


  • vuoi insegnare qualcosa o mostrare qualcosa? E cosa?

  • Vuoi parlare di una tua passione? Ne sai abbastanza, a tal punto da realizzare post giorno per giorno?

  • Vuoi fare dei video su delle curiosità? Valuta prima quanti canali simili esistono

Non si deve sottovalutare la presenza di canali simili, perché se ad esempio vuoi parlare di palestra e di come allenarsi al meglio per rimanere in forma, attenzione.


Esistono infatti tantissimi canali del genere e che sono stati aperti tra l’altro da professionisti. Non dare consigli se non conosci abbastanza un argomento e soprattutto cerca di consigliare solo se ne hai il diritto. Se infatti non sei un medico, non puoi diffondere “regole” che gli altri dovrebbero seguire, perché potrebbero essere sbagliate, come ad esempio prendere medicinali o cose simili.


Meglio quindi fare attenzione a tutti questi fattori e in più, anche in questo caso, scegliere un target preciso. La tematica per cui opterai poi dovrà permetterti di realizzare numerosi video, altrimenti le persone smetteranno di seguirti e di visualizzare i tuoi contenuti.


La cura di questi ultimi sarà fondamentale, se vuoi farti conoscere sul web, perché dovranno avere una grafica accattivante, uno stile particolare, così come anche il nome del tuo canale dovrà essere originale. Questo però non è tutto, anche perché i metodi di guadagno online nel 2021, come avrai visto sono tanti, e sarà meglio quindi analizzare anche gli altri.

gif

Vendere videocorsi

Se sei appassionato di una tematica precisa e vuoi insegnarne i detagli o vuoi che gli altri seguano delle tue lezioni, magari anche sulle discipline che si studiano a scuola, perché non provare a realizzare dei videocorsi e venderli? Ovviamente anche qui, più persone guarderanno i tuoi video e maggiori saranno le probabilità per te di monetizzare.


L’ideale sarebbe adottare uno stile caratteristico per ogni videolezione, che però non dovrà durare troppo a lungo. Piuttosto, meglio svolgere video brevi, che evitino di annoiare l’utente e che abbiano delle spiegazioni chiare, semplici e che permettano a tutti di capire al meglio.


Anche qui però si tratta di un metodo di guadagno che con il tempo può diventare un profitto, anche perché non basta pubblicare il primo video e una prima lezione, per vedere un guadagno. Tra l’altro, a meno che non passino diversi mesi e la cerchia di persone che ti segue diventi veramente molto numerosa, il profitto non sarà elevatissimo.

trading con bitcoin ed etherium

Trading online

Il trading online è una tipologia di investimento, o meglio, è un modo per investire in borsa e sui mercati finanziari. Attenzione però, perché si deve subito precisare che sebbene possa essere inserito tra i metodi di guadagno online, tuttavia questo non significa che sia semplice guadagnare con esso.


Piuttosto, i rischi sono davvero tanti e tra questi vi è quello di poter perdere molti soldi, se non si fa attenzione. L’ideale sarebbe iniziare questa attività solo dopo aver ampliato di gran lunga le proprie conoscenze riguardanti i mercati finanziari online e il funzionamento del trading online.


Se invece compirai mosse azzardate, rischierai solo di perdere cifre elevate. Proprio per evitare questo, la regola primaria è conoscenza, esperienza e anche ragionevolezza in questo caso.


Aprire un blog o un proprio sito

Un metodo di guadagno molto più semplice e non rischioso quanto il trading online è invece quello relativo all’apertura di un blog o di un sito. Questa soluzione non solo ti permetterà di farti una certa pubblicità sul web, ma anche di arrotondare il tuo stipendio.


Attenzione però anche in questo caso, dato che aprire un proprio spazio web non significa non pagare nulla. Esistono infatti delle spese da affrontare per l’apertura e la loro cifra può variare a seconda della tipologia di sito che desideri.


Ovviamente la prima cosa a cui dovrai pensare per cercare di far rientrare le spese sono il fatto di ottenere numerose visualizzazioni e anche interazioni. Tutto ciò è possibile solo se i contenuti che inserirai saranno interessanti e in grado di coinvolgere il tipo di target a cui ti rivolgi.


Per far sì che tutto ciò susciti l’interesse del pubblico, prima di tutto dovrai scegliere una tematica specifica e se già sono presenti siti o blog a riguardo, tu dovrai trattare o spiegare dettagli aggiuntivi, che possano fare la differenza con la concorrenza.


Importante poi curare anche la grafica, ma soprattutto anche i testi scritti e persino la parte SEO. La sigla indica la Search Engine Optimization e comprende una serie di regole utili per permettere al tuo contenuto o al tuo blog, sito, di apparire tra i primi risultati di una ricerca Google effettuata dagli utenti.


Se non seguirai l’ottimizzazione SEO, rischierai di far cadere il tuo spazio online nel dimenticatoio di Google, perché gli utenti non riusciranno a vederlo comparire nei risultati di una ricerca e questo non ti aiuterà a pubblicizzare i tuoi contenuti.

Guadagnare con un E-commerce


In questo caso si tratta proprio di aprire un’attività online che consiste nella vendita di prodotti o servizi. Oltre a stabilire un nome originale del tuo negozio online, dovrai puntare sul marketing e quindi sul pubblicizzare il tuo e-commerce.


I tuoi prodotti o servizi infatti potranno anche essere innovativi e molto particolari, magari diversi da tutti quelli della concorrenza, ma è anche vero che se non svolgerai campagne pubblicitarie efficaci, difficilmente vedrai le tue vendite aumentare.


La prima cosa che devi fare, una volta aperto il tuo negozio online, è infatti quella di sponsorizzare la sua presenza, far capire al tuo target che il tuo e-commerce è a loro disposizione.


Possono aiutarti diversi elementi per farti conoscere: in primis, farti una buona pubblicità sui social, ma poi anche usare una newsletter e invogliare i clienti ad acquistare ideando offerte, sconti.


Anche una buona assistenza clienti potrà fare una buonissima impressione sui primi utenti che acquisteranno e se ti mostrerai sempre gentile e disponibile, potranno sicuramente aiutarti a diffondere recensioni positive.

Svolgere sondaggi online


Un altro metodo di guadagno online è proprio quello di svolgere sondaggi online, ma si deve subito precisare che non si guadagna molto con questo sistema. Sebbene infatti alcune persone potrebbero prometterti profitti elevatissimi, sappi che in media si tratta di un’attività che arrotonda di poco lo stipendio.


In media infatti un sondaggio permette di percepire poche decine di euro e al massimo si può arrivare intorno ai 100-200 euro al mese. Certamente, va anche detto che più si tratta di sondaggi a lungo termine, e più il profitto potrebbe aumentare.


Un aspetto positivo di questa attività è che non occorre molta esperienza per svolgerla e in più non richiede molto tempo, quindi è possibile effettuarla come secondo lavoro.

gif

Scrivere un e-book

Ormai sono tantissime le persone che si dedicano a realizzare opere del genere e le autopubblicano su Amazon o su altre piattaforme. Proprio Amazon permette di scegliere il prezzo a cui vendere l’opera e di guadagnare in base alla percentuale di vendita, scelta sempre dall’autore.


È possibile infatti percepire il 30% del prezzo di vendita stabilito, oppure il 70%, su ogni copia venduta. Sebbene anche qui i guadagni possano apparire semplici, in realtà non è così. È vero che non occorre spendere per pubblicare il libro in versione digitale, ma è anche vero che si venderà solo se ci saranno tante persone che acquistano.


Se infatti non si sponsorizza bene l’opera, questa non sarà mai acquistata o comunque si guadagneranno pochi euro. Se invece già si hanno numerosi seguaci sui social o un proprio sito personale, si possono sfruttare tutti questi canali per pubblicizzare l’opera e vi sarà un maggior numero di acquirenti.


Uno degli aspetti positivi di questo metodo di guadagno è che l’opera ormai pubblicata, rimarrà su Amazon o su quella determinata piattaforma scelta, per tutto il tempo che si desidera. Di conseguenza i guadagni potranno crescere più avanti o comunque sia ci potrà essere sempre qualcuno pronto ad acquistare l’opera più in là.

È necessario precisare che se si desidera la versione cartacea, questo per quanto riguarda Amazon, la piattaforma richiede una somma da spendere, che indica prima di effettuare la spesa e che varia in base alle dimensioni richieste e al numero di copie cartacee che si desidera.

gif

Diventare freelancer

Traduttore, articolista, copywriter, content writer, web developer, grafico freelance, video maker freelance: sono tutte attività che possono essere svolte direttamente sul web e come freelancer.


Ovviamente va anche precisato che prima di iniziare, dovrai formarti in modo adeguato. Se per esempio vuoi diventare un copywriter freelance ma non sai scrivere bene o comunque non sei portato per la scrittura, ti consiglio di imparare in modo approfondito, prima di inviare candidature. La stessa cosa per il grafico freelance o magari per il traduttore e per qualsiasi attività lavorativa tu voglia fare appunto come “freelancer”.


Questa figura non è dipendente di alcuna azienda, ma lavora direttamente da casa stabilendo contatti con clienti privati o con agenzie e riceve un pagamento dopo aver realizzato un testo, una traduzione, un’immagine o un video, e così via.


Si tratta di un’attività che non sempre prevede un guadagno fisso, anche perché la maggior parte delle volte va “a progetto”. Il professionista infatti, una volta terminato quel testo, quel video o quella serie di contenuti, soddisfa la richiesta del cliente, che potrà anche non ricontattare più il freelancer, a meno che non abbia bisogno di altri contenuti.

Affiliate marketing


L’affiliate marketing si sta diffondendo sempre di più e si tratta di una tipologia di marketing che permette la vendita di prodotti realizzati da altre persone. Per la precisione, il sistema prevede un guadagno a percentuale, o meglio si guadagna un tot per ogni vendita che si riesce a fare.


Di solito questo metodo garantisce di poter sponsorizzare il prodotto da vendere, tramite qualsiasi mezzo: canali social, blog, siti, pagine presenti in rete, canali YouTube e più si vende e più si guadagna. Uno dei programmi di affiliazioni maggiormente usati è Amazon, ma ci sono anche altri mezzi, come Max Bounty, Rakutern, ClickBank.


Questi sono i metodi di guadagno online maggiormente diffusi nel 2021, ma la maggior parte di essi permette di arrotondare lo stipendio, in media. Ovviamente non si esclude che se continuerai a curare la tua attività online, sia che si tratti di un tuo blog, sia di un lavoro come freelancer o di un altro che comprenda uno o più metodi tra quelli indicati, riuscirai anche ad aumentare di gran lunga i tuoi profitti.


Tutto dipende dalla formazione, dal tempo che dedicherai alle attività, dal numero di seguaci o di vendite che riuscirai a realizzare, da quanto curerai i tuoi contenuti.